“Verifica parlamentare dopo la finanziaria”. Parole di Fabrizio Cicchitto. Il capogruppo Pdl alla Camera spiega: ”Faremo una verifica parlamentare al Senato e poi alla Camera, e si vedrà qual è l’orientamento della maggioranza dei deputati e dei senatori. Se è favorevole al governo si andrà avanti, qualora invece ci fosse un atteggiamento diverso, per noi a quel punto l’unico sbocco democratico possibile è ritornare davanti al corpo elettorale”.

“Credo che da parte di tutti, per senso di responsabilità, ci sia l’impegno di espletare l’iter parlamentare delle cose più significative, e in primo luogo della Finanziaria”. C’e’, osserva ancora Cicchitto, la necessita’ di tenere conto del “problema che abbiamo, davanti al paese, per la tenuta dell’economia italiana in una situazione in cui la crisi economica internazionale non è finita”.