Mi è piaciuta molto l’idea degli elenchi nel programma di Fazio e Saviano. Quindi propongo qui il mio elenco, a puntate. E’ un gioco di verità con se stessi, mi piacerebbe che chi mi legge lo facesse a sua volta, l’importante è che scegliate per ogni anno un evento pubblico e uno privato, un fatto d’Italia e uno della vostra vita che vi sembra significativo. Non fate troppe ricerche, lavorate sulla memoria, se no non vale. Io l’ho fatto d’istinto, dunque siate indulgenti sugli eventuali errori.

1965-1975
Nasco a Napoli. Mio padre, Bruno Cirino, faceva l’attore. Si trasferì per questo a Roma e fino a 10 anni i miei ricordi sono insignificanti. Per cui non vi tedio.

1975
Ho visto mio padre recitare in “Diario di un maestro”. Era un maestro tra i ragazzi di borgata, e mi sembrava tutto molto bello e giusto.

1976
Ho recitato una piccola parte vicino a lui, mangiando sul palco, doveva essere uno spettacolo sperimentale, e non capivo bene quale fosse il senso. Mio zio, Paolo Cirino Pomicino, entra in politica con la Dc e le discussioni con mio padre, del Pci, sono all’ordine del giorno.

1977
Ho visto la donna che faceva le pulizie in casa tornare entusiasta dopo aver visto a teatro “Rocco Scotellaro”, la biografia del poeta contadino socialista, e mi è sembrato di capire quale fosse lo scopo del teatro quando si è messa a ballare e a cantare le canzoni dello spettacolo, come invasata.

1978
Hanno rapito Aldo Moro, e ci hanno fatto uscire prima da scuola. Abitavo proprio accanto al luogo del sequestro e quando nominavano via Fani, facevo “Ale-o-o” davanti alla TV. Naturalmente non capivo un granché, ma mi faceva piacere che fosse nominata la mia strada.

1979
Sono entrato al liceo quando le ultime manifestazioni degli anni ‘70 erano finite e non sarebbero ricominciate per lungo tempo. La mia professoressa di greco vestiva di nero, viveva da sola con i gatti e quando spiegava Omero si commuoveva solo lei.

1980
Ho iniziato a giocare ai primi videogiochi Atari, e mi sentivo molto moderno trafiggendo il drago con il joystick.

(continua…)