di Saverio Tommasi

Ho condotto un’inchiesta fra 100 alberghi toscani, telefonando per prenotare una camera per persone para e tetrapelegiche. Più del 50% degli alberghi non ha strutture ricettive adeguate e risponde con ignoranza, talvolta sfacciataggine, comunque incompetenza. Risposte ridicole, nel dramma. E nonostante una legge del 1978 obblighi tutti i nuovi alberghi, e i vecchi che abbiano subito almeno una ristrutturazione, ad avere strutture adeguate.

Qualcuno ha detto che è più facile dividere un atomo che abbattere un pregiudizio. Per questo occorre l’aiuto di tutti voi. Guardate il video. Fatelo girare. Commentatelo. Condividetelo su Facebook.

Limitare la libertà di spostamento delle persone in carrozzina, impedendo loro di fatto di soggiornare nella maggior parte degli alberghi, significa limitare la loro libertà. Che è poi la libertà di tutti, quella di vivere in un paese civile, democratico e accogliente.

Vuoi segnalare un blog?
Clicca qui