Carissimi lettori,

sono felice di informarvi che il semi – sciopero della fame intrapreso da Alessandra Incoronato ha portato secondo me ad un grande risultato, anche se comunque intendo dissentire con tutte le mie forze da questa forma di protesta perché per me non è giusto che una persona per far sentire la propria voce debba rischiare la propria vita o mi sbaglio?

Alessandra attraverso il suo blog ha inviato una lettera al Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano dove in modo accorato chiede un rapido intervento affinché prenda in considerazione le tematiche poste da Alessandra e cioè: l’aumento delle pensioni d’invalidità e l’assistenza gratuita per le persone disabili.

Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano ha risposto con una lettera attraverso il Prefetto di Roma esprimendo la solidarietà verso Alessandra e verso i temi da lei proposti. Si sottolinea inoltre che attualmente il paese si trova in una grave crisi economica ma che comunque sia la Prefettura che la Presidenza della Repubblica non dimenticano le problematiche legate al mondo della disabilità.

Mi rendo conto che probabilmente questa risposta per chi ha un famigliare che non riceve nessun tipo di assistenza o chi magari non riesce ad arrivare a fine mese può risultare solo consolatoria , ma secondo me non è così perché la risposta è scritta e per me è una forma d’impegno o mi sbaglio?

Anche se non è facile non bisogna arrendersi, dobbiamo continuare a lottare e a far conoscere le nostre storie in modo da offrire alla nostra società continui stimoli affinché il nostro paese diventi sempre più civile.

Desidero ringraziare con tutto il mio cuore Alessandra e suo marito Giovanni per la loro sincera amicizia.

Ringrazio tutti gli uffici della Presidenza della Repubblica per l’apertura e la sensibilità verso le problematiche poste da Alessandra .

Desidero fare un ringraziamento speciale anche al Prefetto di Roma Pecoraro per il sostegno e la sensibilità dimostrata verso le tematiche proposte.

Per segnalarmi le vostre storie da poter pubblicare potete scrivermi a info@lucafaccio.it