Foto La Presse

Della famiglia delle Cucurbitacee, la zucca ­ in latino “cocutia”, significa “testa” ­ è originaria del Centro America e con pomodori e patate è stata tra i primi ortaggi ad essere esportata dopo la scoperta del Nuovo mondo. La maturazione avviene alla fine d’agosto ma il mese che meglio la rappresenta è senz’altro questo.

Ormai da diversi anni, la tradizione americana di trasformare i vegetali giallo-arancione in maschere inquietanti per la festa di Halloween è diventata anche un po’ la nostra e, a partire da Ottobre, le tavole degli italiani si imbandiscono di pietanze a base di zucca.

Ci si tira fuori un pasto completo: patè di fiori di zucca come antipasto, i famosi tortelli di zucca a seguire, un secondo a base di frittata di zucca e per dolce pumpkin pie, solo per fare un esempio. La versatilità di questo vegetale, oltre che nelle infinite declinazioni alimentari, si manifesta anche nell’utilizzo in altri campi. Quello medico ­ (i semi hanno proprietà vermifughe, la polpa si usa per curare disturbi gastrici e per i suoi effetti diuretici), ­ nell’estetica, come utensile, a mo’ di contenitore e ancora come borraccia, pipa o strumento musicale. Alcuni, con quelle più grandi o dalle forme più buffe, ci arredano casa.

Per la ricetta di ottobre abbiamo scelto un grande classico: gli Gnocchi di Zucca.

Come sempre, diamo prima uno sguardo alle stagionalità di questo mese rinnovando l’invito a comprare e cucinare frutta e verdura di stagione e a scriverci le vostre ricette.

Ottobre: zucche, cavolo cappuccio, pomodori ­ alcune varietà ­ cavolo verza, cavolo broccolo, zucchina, cipollotto, porro, cardo, sedano, cavolfiore, funghi, cavolino di bruxelles, fagiolo fresco, cime di rapa, sedano rapa, melanzane, tartufo bianco, tartufo nero, broccolo, pisello, fava, fagiolino, taccola, topinambur, aglio bianco e rosso, cipolla, scalogno, castagne, frutta da guscio, fico d’india, mela, pera, fico, pesca, mandarino, cedro, arancia, melagrana, kiwi, melone, melone d’inverno, melone giallo, caco, uva.

Gnocchi di zucca (grazie a Mirella Prandi, Milano)

Ingredienti

500g di polpa zucca verde o gialla, 200g di patate, 200g di farina 00, 1 uovo, 1 pizzico di cannella, 1 pizzico di noce moscata, sale qb.

Preparazione

Tagliate la zucca in pezzi e ripulite la polpa da semi e buccia. Infornate per circa 20 minuti a 180° sulla placca coperta con carta da forno. Lasciate raffreddare e schiacciate la zucca fino ad ottenere una polpa omogenea e cremosa. Lessate le patate in acqua salata, scorticate e schiacciate bene, quindi unite alla zucca. Aggiungete la farina, l’uovo, sale, cannella e noce moscata e amalgamate con cura l’impasto. Fatene dei bastoncini e tagliateli in pezzi della grandezza di una piccola noce. Per ottenere la tipica rigatura potete pressare leggermente ogni gnocco con i rebbi della forchetta o con il tarocco. Cocete gli gnocchi in acqua bollente fino a che non salgono in superficie. Condire con burro e salvia, con parmigiano, ricotta salata o come vi suggerisce la fantasia.

Clicca qui per ingrandire la foto