Due operai, presumibilmente cinesi, sono stati trovati morti, stamani prima dell’alba, durante le operazioni di spegnimento di un vasto incendio che si è sviluppato in un capannone industriale, nel Milanese. I due cadaveri, completamente carbonizzati, sono stati trovati dai Vigili del Fuoco di Milano dopo ore di intensa attività per spegnere le fiamme, che hanno completamente distrutto due ditte adiacenti, che producevano mobili.

Secondo quanto riferito dai Vigili del Fuoco, l’incendio si è sviluppato intorno a mezzanotte in via IV Novembre, in una zona industriale a margine del paese brianzolo di Muggiò. Le fiamme sono divampate estendendosi presto in tutto il capannone, occupato, pare, da due aziende poste rispettivamente al primo e al secondo piano. Proprio al piano superiore, semicrollato, dove avrebbe avuto sede un’ attività cinese di produzione di salotti, sono stati trovati i cadaveri, uno in una doccia (forse per il disperato tentativo della vittima di sfuggire alle fiamme) e uno per terra. Le generalità delle due vittime non sono ancora state divulgate e comunque un riconoscimento certo necessiterà di tempo a causa dello stato dei cadaveri. L’allarme è stato dato da alcuni cittadini che abitano nei pressi del complesso industriale. Sul posto sono poi giunti anche i titolari dell’attivita’ per cui lavoravano i due operai, marito e moglie cinesi. Ad eseguire le indagini sono i carabinieri del Gruppo di Monza.