Prima prendono a calci e pugni una coppia di omosessuali. Poi rapinano un cittadino di origine africana. E’ accaduto lo scorso 30 maggio, alle Colonne di S. Lorenzo, uno dei luoghi più affollati dai giovani milanesi. Questa mattina, i due militanti di estrema destra, Marco Ciampa, 41 anni, e Andrea Filippos Tatoli, 42 anni, sono stati arrestati dalla Digos.

Secondo le indagini, l’aggressione ai gay e la rapina sarebbero state il culmine di un raduno di skinhead nel milanese. Entrambi gli arrestati hanno precedenti per rissa, anche se mai a sfondo omofobico. Le indagini sono partite dalla denuncia che la coppia gay presentò qualche giorno dopo l’aggressione.

Gli agenti della Digos di Milano hanno recuperato le immagini di un’auto che fuggiva dopo l’aggressione per le strade del centro di Milano. Dal modello dell’auto sono riusciti a risalire agli aggressori. Nelle case dei due skinhead gli agenti hanno trovato tirapugni, un manganello e un coltello.