La star di Borat e Bruno Sacha Baron Cohen porterà sullo schermo Freddie Mercury in un film ancora senza titolo sui giorni gloriosi del frontman dei Queen. Il biopic verrà scritto da Peter Morgan, lo sceneggiatore di The Queen, Frost/Nixon e The Last King of Scotland, mentre il regista non è stato comunicato.

Le riprese inizieranno l’anno prossimo, ha detto Graham King, la cui GK Films produrrà con la Tribeca Productions di Robert De Niro e Jane Rosenthal e il manager dei Queen Jim Beach. Il progetto vede la cooperazione del fondo Mercury e dei tre membri superstiti della band: il chitarrista Brian May e il batterista Roger Taylor supervisioneranno le musiche del film, che conterrà sia pezzi originali dei Queen che quelli solisti di Mercury.

L’opera si focalizzerà sugli anni che portarono i Queen al vertice della loro carriera: la performance al Live Aid charity concert nel 1985, quando la band incantò lo stadio di Wembley e il pubblico televisivo con hit quali We Will Rock You e Radio Ga Ga. Il gruppo continuò a fare tour e registrare nonostante le condizioni di salute di Mercury peggiorassero: dopo aver annunciato di avere contratto l’Aids, Mercury morì nel 1991 all’età di 45 anni. Complice la caratura di Morgan, l’innegabile trasformismo di Baron Cohen e la sua sorprendente somiglianza a Mercury, non possiamo che concludere… the show must go on!