Un problema tecnico ha costretto il volo di Stato diretto a Bruxelles con a bordo Silvio Berlusconi ad un atterraggio di emergenza allo scalo di Milano Linate. L’aereo è atterrato regolarmente ed attualmente si sta cercando un velivolo sostitutivo per far raggiungere la capitale belga al presidente del Consiglio.

Il problema, riguardante un finestrino della cabina di pilotaggio, è stato rilevato mentre l’aereo era in volo nell’area di Zurigo. Da qui la decisione di un atterraggio di emergenza a Linate senza alcun problema per i passeggeri. “È tutto tranquillo”, ha spiegato il vicesegretario alla presidenza del Consiglio, Paolo Bonaiuti, che era a bordo insieme al premier. “Ora si attende un altro aereo per proseguire il viaggio fino a Bruxelles”.

Berlusconi era in viaggio con il suo staff su un Airbus A319 del servizio di stato per raggiungere Bruxelles, dove è in programma il Consiglio europeo straordinario. Un altro aereo è partito da Ciampino per prelevare il premier e portarlo a destinazione.