Nuovi attacchi alla magistratura da Silvio Berlusconi a Yaroslavl, in Russia. ”Nel mio Paese la magistratura ha raggiunto un potere che non ha limiti. La magistratura deve essere potere dello Stato e non ordine dello Stato”ha affermato durante il suo intervento al Forum sulla democrazia. Il premier ha poi dichiarato che “Molte accuse della magistratura sono assolutamente inventate e mettono a rischio la governabilità del Paese”.

Commenti anche sulla politica economica: ”L’oppressione fiscale deriva da troppe cose che lo stato fa e da come le fa. Lo Stato ti può chiedere fino a un terzo di quello che guadagni, ma se accade, come in alcuni stati, che si richiede fino al 50 %, allora viene percepito come un furto o una rapina”.

Infine una battuta su Fini: “Vuole solo sua aziendina”.

Da Pian del Re Umberto Bossi ribadisce il suo sostegno al governo. ”La Lega darà il voto a Berlusconi in aula, non siamo Fini”afferma il leader del Carroccio durante la cerimonia dell’ampolla con l’acqua del Po.
“Lui – ha detto Bossi – ci ha dato i voti per il federalismo e noi manterremo la parola data e l’alleanza, nonostante le analisi dei giornalisti, che al liceo verrebbero bocciati”.