“E’ uno shock terribile, grazie per avermi avvisato”. Il deputato conservatore Mike Weatherley, uno dei più fedeli collaboratori del premier inglese David Cameron, dice di essere all’oscuro del fatto che sua moglie si prostituisse. Questo lo scoop pubblicato dal Sunday Mirror nei giorni scorsi, con tanto di foto inequivocabili della donna mentre si spoglia, scattate da un giornalista che si fingeva un cliente. La trentanovenne brasiliana Carla, seconda moglie del politico britannico, lavorava in tre diversi bordelli di Londra, per 70 sterline a incontro, usando vari nomi d’arte come Bea, Adriana e Bianca. Una volta rimasti soli, la moglie del parlamentare ha raccontato al reporter in quali bordelli londinesi lavora, quali erano i suoi turni, quali le diverse prestazioni sessuali e i relativi costi. Alla domanda del giornalista se per lei fosse difficile vendere il proprio corpo ha risposto: “Mi piace stare qui, ci sono clienti carini, persone simpatiche, un posto bello e i guadagni sono buoni”.

Mike Weatherley, cinquantatreenne deputato conservatore è un parlamentare ambizioso, un pilastro della linea dura della destra britannica. Solo due mesi prima Carla era stata chiamata dal marito per sostenerlo nella fase elettorale. Compare infatti in varie fotografie con il marito in Parlamento. Secondo quanto riporta il domenicale britannico, Carla avrebbe lavorato come prostituta anche durante la recente campagna elettorale di suo marito.

Il parlamentare britannico e la futura moglie si erano conosciuti a Rio de Janeiro dove Weatherley si trovava per curare i propri interessi commerciali in Brasile. Fonti del  Sunday Mirror affermano che Carla faceva già la prostituta all’epoca in cui si incontrarono, ma non è possibile affermare con certezza se lui ne fosse a conoscenza. Anche oggi appare sorpreso dalle rivelazioni della stampa. Ma ha anche precisato di essersi separato da lei già da diversi mesi. “Ci siamo separati a febbraio, ma siamo rimasti buoni amici e pranziamo insieme ogni settimana”, afferma Mike Weatherley, “non avevo assolutamente alcuna idea di questa cosa e sono totalmente scioccato”. Le rivelazioni di questi giorni però rischiano di mettere in grande imbarazzo anche il premier David Cameron che aveva orgogliosamente sostenuto Mike Weatherley durante l’ultima campagna elettorale.