Oroscopo socio-economico dei giorni a venire

Università – Prevista a settembre l’apertura delle università italiane. Orrori da fossa comune messi in mostra a freddo. Ingresso gratuito.

Elettrici/elettori – Ogni popolo minorenne ha bisogno di un Leader, e viceversa.

Donne – Quello che vi si dirà non conterà niente. Conterà ciò che vi verrà fatto e ciò che voi farete a voi stesse.

Leader stranieri Intervistato dal TG1, il Colonnello giurerà di non aver mai saputo che le 500 ragazze presenti alle sue riunioni erano pagate.

Immigrate/immigrati – Celebrato a Roma l’anniversario dell’accordo tra l’Italia e la Libia. Chi l’ha letto giura che non è contemplato l’uso del gas contro chi vorrà emigrare in Italia.

E comunque, per i Rom (noti anche come gens du voyage), come sempre, non c’è speranza.

Precarie/precari della scuola – “I precari della scuola hanno iniziato lo sciopero della fame”, titolano i giornali. Vabbé, basta con le prove generali per affrontare l’inverno.

Lavoratrici/lavoratori – Dicono che non siete più negli anni ’60, che non esiste più la lotta di classe. In effetti, se veramente vi volevano fare la guerra oggi avreste il salario sempre più ridotto, i turni sempre più massacranti, i contratti sempre più precari e i diritti quasi azzerati.

Dunque, basta con la mania di persecuzione. La vostra è solo carenza d’affetto.

Sindacaliste/sindacalisti – Epifani: “La linea di Marchionne danneggia l’immagine dell’azienda”. Ok. Ci sta. Qualcuno dovrà pur occuparsi dell’immagine.

Confindustriali – “La Fiat è in linea con la legge e con la prassi”… delle Dark Satanic Mills?

Politici – Vendola: “…Questa convinzione mi ha spinto ad aderire, insieme a pochissimi altri politici italiani, alla campagna della rivista Wired per l’assegnazione a internet del Premio Nobel per la pace”. Moh, … ancora soldi al Pentagono!?

Professionisti della chiacchiera – La libertà oltrepasserà sempre la vostra chiacchiera.

Fantasmi del fantasma d’Europa – La calma delle vostre parti non vi deve far concludere che l’universo sia noiosamente tranquillo. Le conflagrazioni innovatrici, si sa, non hanno testimoni.