Finalmente si scopre la vera anima del centrodestra: nuove tasse per tutti.
Non vedo come potrebbe essere interpretata altrimenti l’idea del Sindaco Alemanno di tassare chi vuole partecipare a cortei e manifestazioni a Roma.
Ecco allora Alemanno novello gabelliere che chiede “un fiorino” nella famosa scena di “Non ci resta che piangere” in cui Troisi e Benigni si vedono reclamare il balzello:

Ehè, chi siete? Cosa fate? Cosa portate? Si ma quanti siete? Un fiorino.
Ehè, chi siete? Cosa fate? Cosa portate? Si ma quanti siete? Un fiorino… Ma vaff…

Alemanno finge di non sapere che la Costituzione garantisce la libertà di pensiero e finge di non sapere che non servono nuove tasse o leggi specifiche per chi commette atti di vandalismo: basta applicare quelle che ci sono.
Per evitare le manifestazioni, i dirigenti del PDL dovrebbe cominciare ad ascoltare le rimostranze dei cittadini che protestano: se il livello massimo si è raggiunto proprio quando governa il centrodestra quasi a tutti i livelli, ci sarà un motivo?

E se Alemanno sente questo irrefrenabile istinto di tassare e mettere lacci e lacciuoli per chi scende in piazza a Roma, lo faccia anche con le folle di pellegrini che vanno in Vaticano ogni giorno: Chi siete, Quanto adorate? Quanto manifestate? Un fiorino.
www.gianfrancomascia.it