Fare nominare Alfonso Marra presidente della Corte d’appello di Milano. Questo lo scopo delle iniziative del faccendiere Pasquale Lombardi per convincere i consiglieri del Csm Giuseppe Maria Berruti ed Ezia Maccora, che invece erano contrari alla nomina. Lombardi ne discute al telefono con lo stesso Marra ( “Sa da avdè c sadda fa cu Berruti, perché l’unico stronzo è lui. E’ lui e la Maccora!”). Ecco la trascrizione di una telefonata intercettata il 22 ottobre 2009, da cui risultano chiari anche i contatti con il sottosegretario alla Giustizia Giacomo Caliendo (“Giacomino”).

(Dall’ordinanza del gip che ha disposto l’arresto di Pasquale Lombardi, Flavio Carboni e Arcangelo Martino, coinvolti nell’inchiesta sugli appalti dell’eolico in Sardegna e sulla “nuova P2”):

LOMBARDI: (inc) e tu come stai?..stammi a sentire..io adesso scendo da dove..da dove sono sceso..dal capo, mi pare che ho concluso co..per te, col capo…
MARRA: benissimo
LOMBARDI: Ehh, lui mi diceva una cosa..che bisogna insistere che quello che..è il tuo concorrente è stato presidente della CONSOB cinque, sei anni per cui non avrebbe..ecco ma non..non è..non sarebbe legittimato a fare il presidente della Cassazione
MARRA: Eh ma questo qua non..non lo posso dire io capisci!?
LOMBARDI: ee ‘o a ma fa dicer a quaccherun? (lo facciamo dire da qualcuno?) Mo..pa..parliamone a Giacomino
MARRA: (si sovrappongono le voci, inc.)..ne devo parlare con Giacomino..deve parlare con quelle mie e compagnia..
LOMBARDI: esatto
MARRA: Poi io..loro hanno fatto l’autorelazione?..l’autorelazione io li brucerò vivi li capisci?…perché io tutte le esperienze che.. .(inc) mica ce l’ha lui capisci!?
LOMBARDI: Esatto
MARRA: Mh
LOMBARDI: allora su chille (quello) Giacomino ieri sera ha tenuto un incontro con gli amici
MARRA: Eh
LOMBARDI: A Roma..oh però
MARRA: (si sovrappongono le voci, inc) Giacomo..questo lo dice sempre Giacomo, lo ha detto a tutti sto fatto qua, ehh..deve parlare con…. io già l’ho detto pure a Saponara gli ho detto.. ..anche a Ferri questo qua, capisci!? Va detto questa …
LOMBARDI: ee si deve prendere il fascicolo e da ind ci stanno chist cos.. .(là dentro ci stanno queste cose)..ehh questo (inc)..non solo ma giustamente
MARRA: Sì
LOMBARDI: Sa da avdè c sadda fa cu Berruti (si deve vedere cosa bisogna fare con Berruti) perché l’unico stronzo in questo momento
MARRA: Eh
LOMBARDI: è lui..è lui e la Maccora! E allora..
MARRA: ma la Maccora lascia stà….la Maccora è di un’altra corrente ….quella io non..non..(si sovrappongono le voci, inc)
LOMBARDI: E vabbò ma chille, chille fa chille che disc Berruti (quella..quella fa quello che dice Berruti) hai capito!? eh! Per tanto…
MARRA: Pa..parla parla con Berruti bisogna avvicinare sto cazzo di Berruti capito che ti voglio di?…io Pasquali non so che cazzo fare..
LOMBARDI: Là s’adda fa chist, chis ten u frat (si deve fare questo..questo tiene il fratello) che è deputato con Berlusconi
MARRA: No vabbuò.. .(inc)..famm o favore tiriamo fuori il fratello..tiriamo fuori il fratello senti a me..(inc) …i processi a Milano no, no! teniamolo fuori il fratello…
LOMBARDI: U frat (il fratello) è sempre… (inc).. .secondo te?
MARRA: bisogna aggirarlo tranquillamente col coso capisci!? Non ti preoccupare ci riusciamo so sicuro che ci riusciamo, non ti preoccupare
LOMBARDI: Riuscire perché io lu pizziatone (inc) ..te l’agg fatt col capo, quindi stiamo a posto…
MARRA: il capo che dice il capo? Che dice il capo ?
LOMBARDI: Eh s’è fatto capace, iss stess (lui stesso) m’ha detto chille che t’agg ditt (quello che ti ho detto) poc’anzi!
MARRA: eh ma il capo..chi dici il capo?..
LOMBARDI: capo Cassazione..capo..
MARRA: Ca..ah ..ah, ah quello…se è quello li siamo apposto allora…
LOMBARDI: capo Cassazione, capo Cassazione
MARRA: Se è quello lì stiamo a posto!
LOMBARDI: Perché poi
MARRA: E quello lì è..io..vado..vado..
LOMBARDI: Sì sì sì perché io poi ho parlato con Giacomo!..agg ditt (ho detto) a Giacomo che . ..(inc) …l’ho ben predisposto
MARRA: il capo Cassazione mi conosce molto bene a me. ..te l’ha detto no ?
LOMBARDI: Sì, sì, sì, e ma lui stesso mi ha detto queste cose qua che io ti ho detto in questo momento..
MARRA: Vabbuò
LOMBARDI: Per cui..per cui mi pare..mi pare che stiamo a buon punto
MARRA: (inc)
LOMBARDI: cioè ..c’amm fa (ci dobbiamo fare) a Berruti
MARRA: non ti preoccupare ci facciamo anche a Berruti