La procura di Catania indaga su Vincenzo Castelli (Pdl), presunto prestanome delle cosche.