Caro Furio Colombo, ho visto distribuire varie volte per le vie di Roma un manifestino dal titolo "Tranquilli, è in arrivo l’apocalisse". Poiché si tratta di cartoncino patinato a colori, pensavo a una spettacolo. Leggendo, invece, ho visto che si tratta di religione, di una chiesa, credo americana, che identifica un "pastore" (un certo Shawn Boonstra) ma niente altro. La pubblicità però è molto costosa. Ma davvero questo pastore pensa di vendere religione a Roma? Ma non vede i nostri telegiornali?
Vitaliano Sabina

A DOMANDA RISPONDO

HO AVUTO anch’io il costoso cartoncino, distribuito da efficienti giovani tipo grande evento nel centro della città. Sul momento ho provato la stessa meraviglia. Ma leggendolo mi sono reso conto di alcune cose che vale la pena di elencare.
Primo: Il pastore Boonstra , canadese, non è l’ultimo venuto. E’ un anello della lunga catena detta "Movimento evangelico", parte della vasta galassia del cristianesimo fondamentalista. Secondo: C’entra la politica? Negli Stati Uniti e in Canada c’entra moltissimo. Le chiese fondamentaliste in generale, il movimento detto "evangelico" in particolare, sono legate alla parte più estrema della destra americana. O forse è più proprio dire che ne sono il motore. Terzo: Gli evangelisti sono nemici di Obama. Sono sostenitori di tutte le guerre e anzi predicano lo scontro finale fra il bene e il male.
Se leggete pagina due del manifestino patinato, trovate l’annuncio delle predicazioni del pastore Boonstra a Roma. Uno è sul "Nuovo ordine mondiale". Ovviamente mostra di ispirarsi alla Bibbia ma il vero testo di riferimento è l’America di George W. Bush e la teoria della guerra preventiva.
Un altro argomento è "Il pianeta sconvolto". Sconvolto da chi? Naturalmente dai miscredenti. Ma "c’è un piano divino" dice il manifestino. Di Dio, o di alcuni politici e della grande destra. L’episodio finale svela tutto il progetto. Si intitola "Harmageddon". Introduce la profezia apocalittica nel mondo politico di oggi. Schieratevi in fretta perché la guerra finale fra il bene e il male sta per scatenarsi ed è bene farsi trovare nel posto giusto.
Gli evangelici vi indicano la destra. Tutto ciò era facile da capire quando coincideva totalmente con la visione politica, morale, strategica di George W. Bush. Oggi che il buon pastore Boonstra ha perso il riferimento a Bush, il gioco si fa più aspro, la prova più dura. Lui però farà capire che parla a nome delle destra del mondo, non nella Roma dei Papi, ma nella Roma di Berlusconi.

Furio Colombo – Il Fatto Quotidiano 00193 Roma, via Orazio n. 10 lettere@ilfattoquotidiano.it  , o compila un form qui